Trasferimenti


E’ possibile trasferirsi in Università Cattolica iscrivendosi a un corso di laurea di livello pari o inferiore al corso di provenienza.

Per procedere occorre effettuare la verifica del proprio curriculum di studio per valutare il titolo di accesso e gli eventuali crediti riconoscibili, accedendo al Portale iscrizione ai corsi. E’ necessario inserire le informazioni degli insegnamenti sostenuti, completi di: settore scientifico disciplinare (se previsto), credito formativo (se previsto), voto e data di superamento.

E’ necessario inoltre presentare domanda di trasferimento presso l'ateneo di provenienza.

I criteri di ammissione di ciascuna Facoltà sono consultabili nelle pagine di Facoltà dell'Offerta formativa

È consigliabile, per chi intende trasferirsi presso un altro Ateneo, verificare presso l'Università di destinazione le scadenze e le relative modalità di accesso. 

La richiesta di trasferimento può essere presentata dal mese di luglio al mese di ottobre di ciascun anno accademico.

Per ufficializzare la richiesta è necessario recarsi al Polo studenti della sede di riferimento per la compilazione della “Domanda di trasferimento” e per il versamento dei diritti di segreteria (€ 60); è necessario inoltre consegnare una marca da bollo da € 16, il badge, se non attivato con i servizi bancari, e il libretto (solo per le Facoltà di “Giurisprudenza” della sede di Milano e di “Medicina e Chirurgia” della sede di Roma).

Per presentare la richiesta di trasferimento è necessario essere in regola con i pagamenti dei contributi scaduti all’atto della presentazione della domanda.

A partire dalla data di presentazione della "Domanda di trasferimento" non è più consentito sostenere esami.

In caso di richiesta di trasferimento presso un altro Ateneo presentata dopo il 31 ottobre, è necessario consegnare al Polo studenti della sede di riferimento il nullaosta in originale rilasciato dall’Università di destinazione.

E’ necessario inoltre versare diritti di segreteria aggiuntivi, proporzionali ai tempi di presentazione della domanda, come riportato nella Normativa contributi.