Tutorato di gruppo

tutorato

Un servizio su cui contare

Il tutorato di gruppo nasce come servizio per le matricole nell’a.a. 1999/2000 e, oggi, circa 80 tutor operano sui corsi di laurea triennali e a ciclo unico delle dodici Facoltà.

Il tutor è uno studente meritevole, iscritto alla laurea magistrale, neo-laureato o dottorando, che mette a disposizione la propria esperienza e il proprio tempo per accogliere e accompagnare gli studenti nel loro percorso universitario.

Il suo compito è facilitare l’inserimento delle matricole nel contesto accademico, fornire informazioni utili, offrire momenti di consulenza individuale, o di gruppo, su questioni didattiche e aiutare coloro che si trovano in difficoltà.

Il servizio di tutorato di gruppo è attivo per tutte le facoltà dell’Ateneo, ma solo per i corsi di laurea triennale e a ciclo unico.

I tutor sono a disposizione degli studenti settimanalmente, di persona, telefonicamente o via email, durante il loro orario di ricevimento senza necessità di fissare un appuntamento, nella sezione Chi è il tuo tutor? scopri dove e quando riceve.

Se sei una matricola il tutor può aiutarti a comporre l’orario delle lezioni, a consultare i programmi dei corsi, a capire quali sono i servizi presenti in Università e come usufruirne, a navigare il sito e a utilizzare iCatt e Blackboard. Tieni sempre controllato il tuo indirizzo di posta iCatt: il tutor ti contatterà per invitarti a partecipare agli incontri informativi e di socializzazione indispensabili per portare avanti con profitto la tua esperienza universitaria!

Inoltre, anche se sei uno studente del secondo o del terzo anno, puoi rivolgerti al tutor per ricevere consigli personalizzati relativi al metodo e all’organizzazione dello studio.

Attenzione: se hai bisogno di informazioni per i corsi di laurea magistrale puoi rivolgerti al servizio orientamento, all’area arancio del Polo studenti o ai docenti coordinatori dei corsi, se ti serve aiuto per lo stage contatta il servizio Stage&Placement.

Chi è il tuo tutor?

Per sapere chi è il tuo tutor clicca sul box che corrisponde alla tua sede, scegli la facoltà e individua il nome del tutor che corrisponde al tuo corso di laurea, o profilo, e al gruppo di lettera del tuo cognome.

Per diventare tutor devi partecipare al bando di selezione che ogni anno viene indetto nel mese di giugno e candidarti consegnando la modulistica necessaria all’ufficio Orientamento e Tutorato, secondo le tempistiche stabilite.

Nella scelta dei nuovi tutor viene considerata, oltre al merito accademico, anche l’attitudine a ricoprire il ruolo attraverso un colloquio motivazionale. Il limite massimo per presentare la domanda è fissato a 30 anni, questo per garantire prossimità nell’esperienza accademica e informalità e agio nel rapporto tutor-studente.

Ricoprire il ruolo di tutor è un’opportunità di crescita ed è un’esperienza gratificante, ma valuta accuratamente la decisione di candidarti: si tratta, infatti, di un lavoro impegnativo sia dal punto di vista orario che emotivo.