Tutorato di gruppo

Sono circa 80 i tutor attivi sui corsi di laurea triennali e a ciclo unico di tutte le Facoltà.

Il tutor è uno studente meritevole, iscritto alla laurea magistrale, neo-laureato o dottorando, che mette a disposizione la propria esperienza e il proprio tempo per accogliere e accompagnare gli studenti nel loro percorso universitario.

Il suo compito è facilitare l’inserimento delle matricole nel contesto accademico, fornire informazioni utili, offrire momenti di consulenza individuale, o di gruppo, su questioni didattiche e aiutare coloro che si trovano in difficoltà.

Vuoi diventare Tutor?

Vuoi diventare Tutor?

Per diventare tutor devi partecipare al bando di selezione che ogni anno viene indetto nel mese di maggio, i bandi per l'a.a. 2020/21 sono disponibili qui sotto.

Oltre al tuo curriculum accademico, nella scelta dei nuovi tutor si valuta anche l'attitudine a ricoprire il ruolo attraverso un colloquio motivazionale. Il limite massimo di età per presentare la domanda è fissato a 30 anni: questo per garantire vicinanza all’esperienza accademica e maggiore informalità nel rapporto tutor-studente.

Essere tutor è un’opportunità di crescita ed è un’esperienza gratificante, ma valuta accuratamente la decisione di candidarti: si tratta, infatti, di un lavoro impegnativo sia dal punto di vista orario che emotivo.

Per informazioni rivolgersi a Ufficio Orientamento e Tutorato
MILANO: tutordigruppo-mi@unicatt.it BRESCIA: tutordigruppo-bs@unicatt.it CREMONA: tutordigruppo-cr@unicatt.it PIACENZA: tutordigruppo-pc@unicatt.it ROMA: tutordigruppo-rm@unicatt.it

Leggi con attenzione il bando e la modulistica della tua facoltà prima di candidarti

Prepara il tuo CV aggiornandolo per il ruolo per il quale ti stai candidando. Ricordati che 2 o 3 pagine sono più che sufficienti. Riporta le esperienze, le competenze e le attività extra in modo chiaro e conciso

Prepara tutti i documenti necessari a candidarti verificando che siano completi e in versione PDF

Tieni controllata la mail che hai indicato nella modulistica, per verificare le comunicazioni che ti invieremo relative alle fasi della selezione

Preparati per il colloquio attitudinale e motivazionale ripensando al tuo percorso in Università, ai tuoi interessi e alle esperienze di volontariato, all’estero o di lavoro che hai svolto

Il Tutorato di gruppo: un grande investimento della nostra Università per il bene degli studenti

Il Tutorato di gruppo: un grande investimento della nostra Università per il bene degli studenti

Michele Faldi - Direttore Offerta formativa, Promozione e Orientamento e Tutorato

L'importanza dell'accompagnamento nella relazione tutor-studente

L'importanza dell'accompagnamento nella relazione tutor-studente

Prof.ssa Barbara Bertani - Formatrice Tutor di gruppo

Che caratteristiche deve avere il tutor di gruppo?

Che caratteristiche deve avere il tutor di gruppo?

Dalila Raccagni - Tutor

Di che cosa si occupa il tutor di gruppo?

Di che cosa si occupa il tutor di gruppo?

Giusy Ceruzzi - Tutor

Cosa prevede la formazione del tutor?

Cosa prevede la formazione del tutor?

Gessica Monticelli - Tutor

Il tutor di gruppo e l’attività di orientamento

Il tutor di gruppo e l’attività di orientamento

Federico Demitry - Tutor

Perché l'esperienza di tutorato di gruppo ti sarà utile in futuro?

Perché l'esperienza di tutorato di gruppo ti sarà utile in futuro?

Silvia Malacarne - ex Tutor

Che cos’è il tutorato di gruppo e chi è il tutor?
Il tutorato è un servizio svolto da studenti senior -o laureati- meritevoli.
Il ruolo del tutor di gruppo prevede molte attività: accoglie e orienta gli studenti nel contesto accademico, aiuta a reperire informazioni e sostiene gli iscritti, con attività personali e di gruppo, perché possano individuare una metodologia di studio efficace o recuperare le difficoltà incontrate. Supporta inoltre l’ufficio Orientamento e Tutorato durante le iniziative di orientamento.

Con quali studenti si confronterà il tutor?
Il tutor opererà nei confronti di tutti gli studenti delle lauree triennali e a ciclo unico e di quelli del primo anno delle lauree magistrali.

Quale documentazione devo presentare per partecipare al bando?
Per partecipare al bando occorrono: il CV aggiornato, la modulistica di primo incarico compilata, la certificazione con esami e voti della laurea triennale e quella della laurea magistrale oppure del percorso a ciclo unico, scaricabile da iCatt.
Dovrai inviare i documenti in PDF all’indirizzo email indicato nel bando

Se ho conseguito la laurea triennale, o a ciclo unico, presso un altro ateneo posso partecipare al bando?
No, per partecipare al bando devi aver seguito l’intero percorso presso l’UCSC; l’obiettivo, infatti, è garantire agli studenti l’accompagnamento adeguato sulla base delle specificità del nostro Ateneo.

Se ho conseguito la laurea triennale in una sede UCSC e la laurea magistrale in una sede diversa, per quale bando posso concorrere?
Se la Facoltà è la stessa, puoi presentare la domanda per il bando della laurea triennale e della sede in cui hai conseguito il titolo.

Se ho conseguito laurea triennale e laurea magistrale in due facoltà diverse, per quale bando posso concorrere?
Come indicato nel bando, devi aver seguito l'intero percorso nella medesima Facoltà.

Se ho in previsione di laurearmi nel mio percorso triennale, o a ciclo unico, tra settembre e dicembre 2020, posso presentare la domanda per partecipare al bando?
Se sei iscritto a un corso di laurea triennale delle facoltà di Economia, di Scienze Bancarie, Finanziare e Assicurative, di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali o del corso di laurea in Economia Aziendale di Economia e Giurisprudenza puoi presentare la domanda, per tutte le altre facoltà non è possibile.
Se sei iscritto a un corso di laurea a ciclo unico della facoltà di Medicina e Chirurgia devi essere iscritto almeno al quarto anno per poter presentare la domanda.

C’è un limite di età per partecipare al bando?
Sì, il limite è fissato a 30 anni.

Se verrò selezionato, per quanti anni posso ricoprire il ruolo di tutor di gruppo?
Potrai ricoprire il ruolo per 4 anni, presentando ogni anno la domanda di rinnovo dell’incarico.

Quante ore prevede il contratto del tutor di gruppo?
Il monte ore, fino ad un massimo di 350, varia in base al numero degli studenti assegnati. Il contratto del tutor è annuale.

Quanto tempo alla settimana devo dedicare al lavoro di tutor? Posso svolgere il mio ruolo lavorando su appuntamento?
Settimanalmente dovrai garantire il ricevimento degli studenti -fisso e non su appuntamento- nella fascia oraria tra le 9 e le 17 dal lunedì al venerdì; l’orario di ricevimento varia da una ad un massimo di quattro ore a seconda del corso di laurea. Inoltre dovrai seguire le ore di formazione previste e svolgere le attività di gruppo e di monitoraggio che, in certi periodi dell’anno, richiedono quattro o cinque ore settimanali in più oltre al ricevimento. Non è possibile svolgere l’attività di tutorato nel week-end.

Quando si svolgerà la formazione? E come?
La formazione è obbligatoria e vede impegnati i tutor durante tutto il corso dell’anno. All’inizio sarà più intensa per fornire le competenze e gli strumenti per interagire e operare con gli studenti.

Come si svolgerà la selezione?
La Commissione selezionatrice analizzerà le domande pervenute e opererà una prima selezione con l’obiettivo di garantire, tra i tutor, una rappresentanza dei diversi corsi di laurea sulla base dei curriculum studiorum e vitae. I soli candidati così preselezionati sosterranno un colloquio attitudinale e motivazionale via Skype o Teams entro la fine del mese di giugno 2020.

Il servizio di tutorato di gruppo è attivo per tutte le facoltà dell’Ateneo, ma solo per i corsi di laurea triennale e a ciclo unico.

I tutor sono a disposizione degli studenti settimanalmente, di persona, telefonicamente o via email, durante il loro orario di ricevimento senza necessità di fissare un appuntamento, nella sezione Chi è il tuo tutor? scopri dove e quando riceve.

Se sei una matricola il tutor può aiutarti a comporre l’orario delle lezioni, a consultare i programmi dei corsi, a capire quali sono i servizi presenti in Università e come usufruirne, a navigare il sito e a utilizzare iCatt e Blackboard. Tieni sempre controllato il tuo indirizzo di posta iCatt: il tutor ti contatterà per invitarti a partecipare agli incontri informativi e di socializzazione indispensabili per portare avanti con profitto la tua esperienza universitaria!

Inoltre, anche se sei uno studente del secondo o del terzo anno, puoi rivolgerti al tutor per ricevere consigli personalizzati relativi al metodo e all’organizzazione dello studio.

Attenzione: se hai bisogno di informazioni per i corsi di laurea magistrale puoi rivolgerti al servizio orientamento, all’area arancio del Polo studenti o ai docenti coordinatori dei corsi, se ti serve aiuto per lo stage contatta il servizio Stage&Placement.

Avviso: Il ricevimento dei tutor di gruppo in questo periodo è sospeso. Puoi contattare il tuo tutor tramite mail oppure concordare, sempre tramite posta elettronica, un appuntamento via skype.


Per sapere chi è il tuo tutor clicca sul box che corrisponde alla tua sede, scegli la facoltà e individua il nome del tutor che corrisponde al tuo corso di laurea, o profilo, e al gruppo di lettera del tuo cognome.