Iscrizione studente a tempo parziale


Lo studente che non abbia la piena disponibilità del proprio tempo per ragioni di lavoro, familiari, di salute o per altri giustificati motivi personali, può optare, all'atto dell'immatricolazione o del rinnovo dell'iscrizione in corso, per un percorso formativo che consenta di svolgere attività pari al 50% delle attività didattiche previste per anno di corso. Lievi scostamenti possono essere determinati dai competenti Consigli di Facoltà, tenuto conto delle peculiarità dei singoli corsi di studio.

Non è consentita l’immatricolazione o l’iscrizione in regime di tempo parziale a corsi di studio con accesso programmato a livello nazionale.

Lo studente che intende iscriversi in regime di tempo parziale deve prima manifestare tale volontà motivando la richiesta tramite compilazione dell’apposito modulo presso il Polo studenti della propria sede.
Tale dichiarazione di interesse verrà sottoposta alle strutture didattiche competenti per l’approvazione, e a seguito del nulla osta, lo studente potrà presentare formale richiesta di iscrizione in regime di tempo parziale.
Tutte le informazioni relative alle modalità, alle tempistiche ed agli aspetti economici sono reperibili presso il Polo studenti della rispettiva sede.

L’immatricolazione o l’iscrizione in regime di tempo parziale vincola gli studenti al mantenimento di tale opzione per due anni accademici consecutivi, fatta salva la possibilità di chiedere, in qualunque anno di corso, il passaggio ad altro corso di studio attivato presso l’Università Cattolica.

La durata normale dei corsi di studio in regime di tempo parziale corrisponde a:

  •     sei anni per i corsi di laurea;
  •     quattro anni per i corsi di laurea magistrale;
  •     dieci anni per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico.

Non è consentito il passaggio di regime da tempo pieno a tempo parziale agli studenti iscritti all’ultimo anno di corso, né agli studenti iscritti come fuori corso o come ripetenti oltre la durata normale del corso di studio.

Gli studenti che si iscrivono in regime di tempo parziale sono tenuti a versare la prima rata comprensiva delle tasse e dei contributi universitari per lo stesso ammontare stabilito per il regime di tempo pieno.

La rate successive sono invece ridotte nella misura che segue:

La seconda rata: 25% dell’importo applicato allo studente a tempo pieno;
La terza rata: 25% dell’importo applicato allo studente a tempo pieno;
La quarta rata: 25% dell’importo applicato allo studente a tempo pieno, detratti ulteriori € 200,00;
La quinta rata: 25% dell’importo applicato allo studente a tempo pieno, detratti ulteriori € 200,00

I contributi laureandi rimangono invariati rispetto a quelli previsti per gli studenti iscritti in regime di tempo pieno di cui al par. 8 della presente normativa, fatta eccezione per gli appelli di laurea delle sessioni straordinarie (febbraio - aprile) per i quali è prevista una decurtazione pari al 50% di quanto previsto per i laureandi iscritti in regime di tempo pieno.